Affacciate sulle piste da sci o immerse nel silenzio dei boschi: baite e chalet in vendita da 20.000€

  • 4 settimane fa
  • 0
Immobiliare j001 Affacciate sulle piste da sci o immerse nel silenzio dei boschi: baite e chalet in vendita da 20.000€


Le baite e gli chalet sono abitazioni di montagna circondate da contesti naturalistici meravigliosi. Rappresentano un ottimo investimento per chi desidera trascorrere momenti di relax lontano dalla frenesia della vita quotidiana e disporre di un luogo in cui rifugiarsi per vivere vacanze da sogno. L’Italia pullula di località montane che ospitano baite e chalet in vendita a partire da 20.000 euro. Passiamo in rassegna le principali differenze tra queste due caratteristiche abitazioni di montagna e vediamo quali sono le regioni del Bel Paese in cui conviene investire di più.

Baite e chalet: caratteristiche e differenze

Quando si è alla ricerca di un’abitazione di montagna da acquistare, le alternative possibili sono principalmente due: baita o chalet. Nonostante entrambe le soluzioni facciano pensare alle vacanze e al relax immersi nella natura di località suggestive, tra baite e chalet esistono sostanziali differenze, strettamente legate alla destinazione d’uso per cui questi immobili venivano realizzati in origine. Per fare una scelta oculata e adatta alle proprie esigenze è indispensabile sapere quali sono le caratteristiche principali dell’una e dell’altra soluzione e in che cosa una baita si distingue da uno chalet.

Caratteristiche

Le caratteristiche di una baita di montagna variano a seconda della zona in cui sorge l’abitazione e, soprattutto, dall’epoca di costruzione. Si tratta di un alloggio molto importante a livello paesaggistico, tanto che, in tempi recenti, in numerose località alpine si è diffusa la tendenza di conservare le baite come parte integrante del patrimonio locale. Questo perché sono strutture facili da valorizzare e perfette per incentivare il turismo.

Gli chalet, invece, nascono come rifugi per gli allevatori di bestiame. Da sempre considerati luoghi protetti, erano edifici comprensivi di abitazione, granaio, deposito e stalla. In seguito agli sviluppi della produzione agricola, hanno iniziato ad essere utilizzati solo come abitazioni. Questa tendenza ha attirato l’attenzione e la curiosità della nobiltà europea, che ha iniziato ad investire molto denaro per trasformarli in alloggi moderni e chic. La caratteristica principale degli chalet, infatti, è proprio l’estetica. Si tratta di strutture perfette come case di montagna in cui trascorrere sia le vacanze invernali che estive.

Differenze viste dall’esterno

Come già anticipato, baite e chalet si differenziano per lo scopo per cui venivano costruiti in passato. Quando si parla di “baita”, infatti, si fa riferimento ad un alloggio temporaneo, pensato per essere abitato tra i mesi di aprile e novembre (i mesi dell’alpeggio). Quando si parla di “chalet”, invece, ci si riferisce ad un’abitazione vera e propria, tendenzialmente dotata di tutti i comfort e, per questo, adatta per i lunghi pernottamenti.

Specialmente quando ci si trova davanti a strutture di vecchia costruzione, una baita è facilmente distinguibile da uno chalet con un veloce esame degli esterni. A guardarle da fuori, le baite hanno metratura molto ridotta. Questa scelta, soprattutto in passato, era dovuta alla volontà di lasciare posto ad una stalla oppure ad un fienile. In merito ai materiali di costruzione, le baite sono realizzate in pietra o in legno. Non è una prerogativa, ma di solito sono coperte da tetti a spiovente e non troppo alti. La caratteristica principale delle baite, dunque, è la semplicità: come già detto, infatti, si tratta di edifici destinati ad usi provvisori, principalmente agricoli.

Al contrario delle baite, gli chalet sono vere e proprie case. In passato, molte di queste abitazioni erano dimore padronali, circondate da campi, vigneti e uliveti. Rispetto alle baite, dunque, gli chalet hanno una metratura decisamente più estesa. Spesso, inoltre, si sviluppano su due o più piani. Si riconoscono dall’esterno perché presentano facciate dotate di terrazzini caratteristici e decorate con legni e infissi particolari.

Differenze viste dall’interno

Per quanto riguarda gli interni, le baite e gli chalet moderni hanno molte caratteristiche in comune. Le strutture più attuali, infatti, rispettano criteri costruttivi più o meno omologati. Quando ci si trova davanti a baite e chalet di vecchia costruzione, invece, le differenze che saltano all’occhio sono numerose.

Le baite, essendo tendenzialmente piccole, offrono ambienti domestici molto ristretti. Non si tratta di spazi claustrofobici o sgradevoli, ma neanche troppo permissivi. Il limite principale sono i soffitti bassi! Per alcuni, però, questa caratteristica è un vantaggio perché rende l’abitazione più accogliente, soprattutto se il nucleo familiare è piccolo. I rivestimenti delle pareti sono solitamente realizzati in legno: una soluzione certamente spartana, ma molto tradizionale, che completa il quadro e rende l’atmosfera più calda e suggestiva. Gli chalet, da sempre pensati come case vere e proprie, offrono ambienti più ampi, ariosi e confortevoli. I soffitti sono generalmente molto alti e le possibilità d’arredamento pressoché infinite.

Le migliori località italiane dove acquistare baite e chalet di montagna

L’Italia ospita zone di montagna molto suggestive, ricche di baite e chalet in vendita. Dalla Val D’Aosta al Friuli Venezia Giulia, dal Trentino Alto Adige alla Toscana, dalla Lombardia al Piemonte: nel Bel Paese, le occasioni di investimento non mancano! Affacciate sulle piste da sci o immerse nel silenzio dei boschi: le abitazioni di montagna tra cui scegliere sono numerose. Durante i periodi più torridi, ci si può rilassare in ambienti freschi e incontaminati; in inverno, si può godere della bellezza dei paesaggi innevati.

Una delle regioni che ospita case di montagna bellissime è la Val D’Aosta. Conosciuta per la freschezza dei suoi paesaggi, propone baite e chalet da sogno, vicini ad alcune delle località sciistiche più rinomate d’Europa. Courmayeur e Cervinia sono le zone più gettonate! Numerose sono le baite e gli chalet in vendita in Friuli Venezia Giulia: le aree più amate dagli italiani sono le Dolomiti Friulane, il Tarvisiano, il Piancavallo e i territori della Carnia.

Il Trentino è un’altra regione adatta a chi è alla ricerca di un’abitazione di montagna in cui trasferirsi per lunghi periodi di tempo e ricaricare le energie. Le baite e gli chalet in vendita in Trentino Alto Adige non hanno bisogno di presentazioni: sono immersi in contesti suggestivi e regalano panorami mozzafiato. In Toscana la qualità della vita è ottimale e chi è alla ricerca di una casa da acquistare può scegliere tra abitazioni montane situate in meravigliosi borghi e scorci naturali: baite e chalet in vendita in Toscana sono un vero affare, soprattutto per chi non vuole necessariamente rilassarsi mettendo gli sci ai piedi.

Investimenti vantaggiosi a prezzi ragionevoli? Le baite e gli chalet in vendita in Piemonte sono l’ideale per chi vuole staccare dalla frenesia della vita quotidiana, senza allontanarsi troppo da grandi città ricche di servizi. Come non menzionare, infine, la Lombardia. Le località di montagna più gettonate sono vicinissime alla città di Milano: Madesimo (Valle Spluga), Ponte di LegnoBormio. Il prezzo delle baite e degli chalet in vendita in Lombardia e nel resto del Bel Paese, naturalmente, varia a seconda delle caratteristiche dell’abitazione e della zona in cui si trova.

Scegli la tua baita nella provincia che preferisci

 



Fonte Idealista.it

Partecipa alla discussione

Compare listings

Confrontare
error: Il contenuto è protetto !!