Aumentare la velocità di Internet: trucchi semplici e veloci

  • 3 settimane ago
  • 0
Immobiliare 38 Aumentare la velocità di Internet: trucchi semplici e veloci


Aumentare la velocità di Internet è diventato essenziale in un mondo in cui anche le attività quotidiane richiedono una connessione Wi-Fi o dati performante. Per ottimizzare le prestazioni della connettività veloce sui propri dispositivi, esistono alcuni trucchi per identificare e risolvere i motivi che causano una connessione debole o assente. Una volta individuato il problema, è possibile eseguire operazioni semplici e veloci per intervenire immediatamente e ripristinare una connessione veloce a Internet.

Perché il Wi-Fi è lento? Le possibili cause

Per individuare le possibili problematiche che causano un rallentamento della connessione Wi-Fi, è necessario investigare su tutti i nodi dell’infrastruttura di rete. Non di rado capita che un hardware obsoleto si renda responsabile dell’instabilità della rete Wi-Fi o 4G, sia che si tratti di un router non aggiornato che di un dispositivo che non supporta i protocolli di rete del fornitore di servizi Internet. Questi dispositivi possono anche diventare bersagli dei pericolosi attacchi di malware, i quali compromettono drasticamente le loro prestazioni di connettività e comportano potenziali danni al sistema operativo nonché al furto di dati sensibili dell’utente.

Quando si cerca di capire perché il Wi-Fi è lento, è inoltre fondamentale evitare di sottovalutare le congestioni di rete e le interferenze provenienti da altre reti Wi-Fi, soprattutto nei contesti condominiali dove spesso sono presenti diversi router operativi. Durante gli orari di utilizzo massimo, tipicamente nelle ore serali, è infatti comune sperimentare una significativa riduzione della velocità di connessione.

Come rendere più veloce la connessione a Internet?

Esistono diverse attività che è possibile svolgere senza l’aiuto di un tecnico specializzato al fine di ottimizzare la velocità della connessione e risolvere problemi legati a una connettività lenta o intermittente. Nello specifico, per aumentare la velocità di internet in Wi-Fi è possibile:

  • limitare il numero di dispositivi connessi: disconnettere alcuni dispositivi permette di evitare congestionamenti, specialmente quando non vengono utilizzati ma occupano comunque banda;
  • riposizionare il router: verificare la possibilità di spostare il router e posizionarlo in una diversa angolazione può influire positivamente sulla qualità e velocità della connessione;
  • gestire le attività in background: avere programmi e applicazioni aperti in background può consumare risorse di sistema e compromettere la connessione, causando rallentamenti. Per questo motivo si consiglia di eliminare regolarmente la cache del browser attraverso le impostazioni;
  • aggiornare DNS e driver: mantenere aggiornate le versioni del firmware del router/modem e dei driver di rete sui dispositivi è fondamentale per garantire prestazioni ottimali. Questo controllo, infatti, dovrebbe essere effettuato periodicamente;
  • utilizzare un cavo Ethernet: la connessione cablata offre maggior stabilità e velocità rispetto a quella wireless.

Alcuni di questi suggerimenti possono essere anche utilizzati da chi si chiede come aumentare la velocità del 4G: per esempio, basta monitorare le app in background sul proprio smartphone chiudendo quelle non necessarie o procedere con un semplice riavvio del dispositivo (alternativamente, attivare per qualche secondo la modalità aereo) per aumentare la velocità di Internet sul cellulare. Nel caso in cui non si sia riusciti a ottenere risultati con queste rapide strategie, sarà necessario consultare il fornitore di servizi Internet per ricevere assistenza tecnica dettagliata.

La tecnologia migliore per avere il Wi-Fi veloce

La velocità della connessione ad Internet è strettamente dipendente dalla tecnologia su cui si sviluppa la rete Wi-Fi. Guardando le offerte del mercato, la fibra ottica, che ha ormai superato da anni la modalità di connessione ADSL, risulta essere l’opzione più performante quando si parla di connettività rapida.

La fibra ottica si dirama secondo due tipologie:

  • FttC (Fiber to the Cabinet): si tratta di un collegamento misto composto da filamenti in fibra di vetro fino alla cabina stradale per che termina in rame fino all’edificio dell’utente e offre una trasmissione fino a 200 Mb/s;
  • FttH (Fiber to the Home): si tratta di connessioni a banda ultra larga con prestazioni altissime. In questo caso, il collegamento fino all’abitazione è realizzato tutto in fibra ottica.

La fibra ottica, tecnologia in perenne evoluzione la cui copertura non è ancora garantita in modo capillare sul territorio italiano (situazione parecchio distante dalle migliori connessioni in Europa), offre una velocità di trasmissione dati che arriva a superare i 2 Gb al secondo in download e 1 Gb upload con la tecnologia FttH, presentandosi come miglior servizio di connessione ad Internet disponibile.

Come avere una connessione veloce senza fibra? Le alternative

Nonostante gli importanti investimenti degli ultimi anni in materia di connettività ad Internet e infrastrutture, la fibra ottica non è ancora disponibile in tutti i comuni italiani. È quindi interessante conoscere le tecnologie alternative che forniscono ottime prestazioni di velocità di connessione a Internet oltre alla fibra:

  • reti mobili: in territori con infrastrutture urbane non adatte per la fibra ottica sono molto utilizzate le reti 4G e 5G, con quest’ultima più indicata per chi cerca connettività veloce;
  • servizi satellitari: sfruttano satelliti in orbita terrestre per garantire un servizio Internet. Soluzione spesso impiegata in zone rurali;
  • wireless a banda larga: basate su segnali radio e non hanno bisogno di infrastruttura cablata. La tecnologia LTE è un esempio appartenente a questa categoria.

La tecnologia ADSL via cavo telefonico non è quindi adatta per chi stesse cercando di aumentare la velocità di Internet in casa propria. Nonostante ciò, la VDSL (Very-high-bit-rate Digital Subscriber Line) rappresenta un’evoluzione del precedente sistema, offrendo velocità di banda decisamente superiore.

Come aumentare il segnale Wi-Fi da una stanza all’altra

La posizione del router è determinante per garantire la copertura al Wi-Fi per ogni stanza della casa. Grazie alle seguenti soluzioni è possibile aumentare la velocità di Internet nelle stanze dove la ricezione del segnale Wi-Fi è relativamente debole, così da rimediare al problema dell’estensione della banda:

  • ripetitore: ovvero un dispositivo collegato alla presa elettrica che cattura il segnale Wi-Fi per ritrasmetterlo nei punti dell’abitazione non coperti;
  • powerline: cioè un sistema che adopera i cavi della corrente dell’impianto elettrico per il trasferimento di dati;
  • rete Wi-Fi mesh: la cosiddetta infrastruttura “a maglia” che si differenzia dagli extender per una maggior stabilità. I nodi di questa rete coprono spazi più ampi, si scambiano dati alla medesima velocità e non ci sono disconnessioni collegandosi ad altri nodi.

Questi strumenti rappresentano delle comode soluzioni per sopperire alla limitatezza di estensione del segnale Wi-Fi in punti remoti della casa, senza dover eseguire delle configurazioni direttamente sul router.



Fonte Idealista.it

Unisciti alla discussione

Confronta Strutture

Confronta
error: Il contenuto è protetto !!