Gli investitori stranieri attratti da castelli e case di campagna italiani

  • 1 anno ago
  • 0
Immobiliare castello medievale tavoleto Gli investitori stranieri attratti da castelli e case di campagna italiani


Il nuovo Real Estate Report 2023 di Berkshire Hathaway HomeServices, network globale di intermediazione di lusso, ha analizzato i mercati immobiliari di Europa, India ed Emirati Arabi Uniti, focalizzandosi sulle dinamiche del settore e sulle sue codizioni finanziarie. Per quanto riguarda il mercato italiano, si registra un decisivo aumento dell’offerta di proprietà di lusso come castelli, casali e case di campagna che attirano investitori stranieri interessati in trasformarli in attività ricettive come hotel di charme o B&B”.

Dopo anni complicati per via della pandemia e delle sue implicazioni, il mercato immobiliare globale è in netta ripresa, ma in movimento con un passo decisamente meno frenetico. In questo scenario esperti di Berkshire Hathaway HomeServices provenienti da Italia, Grecia, India, Spagna, Portogallo, Emirati Arabi Uniti e Regno Unito hanno quindi delineato trend e temi che stanno dando forma al real estate globale nell’anno in corso.

Nuova offerta di proprietà di lusso

In un contesto generale caratterizzato da nuove opportunità (un esempio: l’adattamento dell’offerta di BHHS Grecia in risposta alla domanda crescente di locazioni di lusso a breve termine dedicate alle vacanze), per quanto riguarda il panorama italiano, questo è il momento migliore per i compratori stranieri di investire nelle proprietà del Bel Paese in campagna o nella costa. Ciò è dovuto sia agli incentivi finanziari che il governo italiano mette a disposizione con l’obiettivo di aumentare l’interesse dall’estero, sia ai cambiamenti generazionali in atto, che stanno immettendo nel mercato proprietà ereditarie di alto livello per la prima volta in assoluto.

Il panorama immobiliare italiano

“Oggi il panorama immobiliare italiano conta un numero in crescita di proprietà di rilievo, come ad esempio castelli, casali, forti e aziende vitivinicole, rispetto all’inventario che offre Milano”, spiega Marcus Benussi, Managing Partner & General Counsel. “L’offerta è cambiata, mettendo a disposizione di coloro che vogliono dare una svolta alla propria vita occasioni mai viste. Grazie alle nuove legislazioni, chiunque investa in questi tipi di proprietà, se si tratta di investimenti privati, gli incentivi sono straordinari. Come Berkshire Hathaway HomeServices stiamo assistendo a una crescita della domanda di strutture di questo genere che gli investitori adibiscono ad attività ricettive come hotel di charme o B&B”.

L’Italia vede pertanto comparire nel suo mercato immobiliare proprietà che, fino a qualche anno fa, sarebbero state quasi impossibile vendere: castelli e grandi immobili di lusso facenti parte di eredità che però, ormai, non sono più adatti alle esigenze delle nuove generazioni. I giovani preferiscono infatti abitare in case che affittano, dalle metrature molto più ridotte rispetto alle ville ricevute in eredità, economicamente insostenibili e quasi inutilmente ampie.

Queste proprietà, in montagna o in campagna, attirano il compratore di lusso dall’estero. Soprattutto dopo la pandemia, sono in tanti quelli che scelgono di acquistare immobili italiani rimasti in determinate famiglie per generazioni. Situazione che solo pochi anni fa era a dir poco impensabile. “Questo tipo di proprietà sarebbero state molto difficili da vendere prima della pandemia, quando ancora non avevamo assistito a un cambiamento radicale nelle prospettive di vita personale e alla ricerca di oggi di una qualità di vita migliore”, commenta Benussi.



Fonte Idealista.it

Unisciti alla discussione

Confronta Strutture

Confronta
error: Il contenuto è protetto !!