La classifica delle migliori città in cui investire nel 2023

  • 12 mesi ago
  • 0
Immobiliare dl a01037098 La classifica delle migliori città in cui investire nel 2023


San Francisco si assicura il primo posto nell’Indice Global Cities di Schroders 2023, grazie al settore del venture capital, in cui è leader a livello mondiale. La sua controparte sulla costa orientale, Boston, ha conquistato il secondo posto, mentre Londra si è classificata terza. L’Indice Global Cities di Schroders mira a classificare le città globali secondo quattro criteri chiave: Economia, Ambiente, Innovazione e Trasporti. Ambisce inoltre a individuare le città che combinano il dinamismo economico con università di prim’ordine, politiche ambientali lungimiranti ed eccellenza nelle infrastrutture di trasporto.

La città più gettonata per gli investimenti immobiliari

L’ascesa di San Francisco fa seguito all’introduzione nell’Indice di un punteggio specifico per il venture capital. In breve, la misurazione dell’Innovazione, che in precedenza valutava la solidità delle università di una città, ora monitora anche la quantità di finanziamenti di venture capital diretti alle imprese di una specifica località.

San Francisco, cuore dell’innovazione tecnologica, e Boston, centro di innovazione biomedica, hanno visto migliorare il loro posizionamento nella classifica grazie all’introduzione di questo punteggio.

“L’ascesa di San Francisco al primo posto e l’ottimo posizionamento di diverse città della costa occidentale degli Stati Uniti, come Seattle e Los Angeles, potrebbero sorprendere, visto il recente trend migratorio verso le città della “cintura del sole”, di cui si è ampiamente parlato, – commenta Hugo Machin, Portfolio Manager, Schroders Global Cities. –  Tuttavia, l’introduzione di un punteggio per il venture capital ha potenziato significativamente la loro valutazione”.

Dopo la pandemia tornano le città “in presenza”

“L’indice di quest’anno dimostra che, nonostante l’impatto della pandemia e del lavoro a distanza, le città rimangono il motore economico dell’economia mondiale, aggiunge Machin. – La loro capacità di offrire spazi collaborativi per il lavoro ed eccezionali ristoranti, teatri ed esperienze di vendita al dettaglio non può essere replicata online. In questo contesto, le città dovranno essere dotate di eccellenti reti di trasporto, alloggi a prezzi accessibili, spazi verdi e solide istituzioni educative per rimanere rilevanti. Inoltre, la politica governativa dovrà sostenere lo sviluppo di edifici con elevate credenziali di sostenibilità”.

La classifica delle città che attirano più investimenti

San Diego e Berlino sono state le uniche altre due città ad avere visto un movimento significativo all’interno della top 30. Entrambe hanno ottenuto buoni risultati per quanto riguarda il finanziamento legato al venture capital e la politica ambientale. Madrid figura al 20o posto, mentre nessuna italiana è entrata in classifica.

Sono quattro le città cinesi a classificarsi tra le prime 30, nonostante i ben noti problemi legati ai lockdown. L’indice ha rilevato che le solide università cinesi e le industrie tecnologiche di successo di queste città hanno sostenuto il loro posizionamento in classifica.

Anche le città indiane e indonesiane hanno scalato rapidamente la classifica. Città come Mumbai, Kuala Lumpur e Giacarta hanno beneficiato di una maggiore attenzione alla tecnologia e all’innovazione, nonché di una forza lavoro altamente istruita.

Ecco la classifica completa del Schroders Global Index:



Fonte Idealista.it

Unisciti alla discussione

Confronta Strutture

Confronta
error: Il contenuto è protetto !!