Le 5 città più verdi d'Italia: ecco quali sono

  • 5 mesi ago
  • 0
Immobiliare trento visione dinsieme 6 Le 5 città più verdi d'Italia: ecco quali sono


La qualità della vita in una città è fortemente influenzata dall’ambiente circostante. Parametri come il verde pubblico, la mobilità sostenibile e la qualità dell’aria sono imprescindibili per una vita sana e serena. Chiedersi, quindi, quali sono le città più verdi d’Italia, non significa solo guardare al numero di alberi o parchi pubblici, ma anche ad altri fattori. Scopri, allora le performance delle città più rispettose dell’ambiente secondo la classifica annuale stilata da Il Sole 24 Ore.

Trento

Trento si potrebbe definire come la città più ecologica d’Italia, dove la natura è parte integrante dell’esperienza urbana. Il suo centro storico, incorniciato dalle cime delle montagne, si fonde con ampie zone verdi, giardini pubblici e viali alberati. Tra gli altri indicatori in cui la città del Trentino eccelle, bisogna anche menzionare la solerzia nella raccolta differenziata e il basso numero di rifiuti prodotti.

La città ha implementato un sistema di mobilità sostenibile che favorisce l’uso di biciclette e trasporti pubblici, riducendo così l’inquinamento atmosferico e acustico. Nel complesso, vivere a Trento è sicuramente un’ottima scelta per diverse categorie, dagli studenti ai pensionati.

Mantova

Al secondo posto si trova Mantova, conosciuta anche come la “città sull’acqua”, che vanta un buon modello di gestione ambientale. Circondata da laghi formati dal fiume Mincio, Mantova si distingue per il verde pubblico, per le isole pedonali, ZTL e infrastrutture ciclabili. Molto oculata ed efficiente anche la gestione della raccolta differenziata e di diversi aspetti che influenzano la vita in città.

Il centro storico, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, vanta il celebre Parco del Te, dove potrai godere di spazi di quiete e relax, dove è possibile ammirare specie botaniche rare e secolari. Inoltre, per muoversi al centro non c’è bisogno dell’auto: potrai puntare su autobus, treni o bici.

Pordenone

Spostandosi in Friuli-Venezia Giulia, Pordenone emerge come esempio di armonia fra tranquillità, vita urbana e rispetto ambientale. La città, conosciuta per il suo patrimonio artistico e culturale, si distingue per l’uso efficiente del suolo e per il verde cittadino. Dal punto di vista dei consumi e dei rifiuti, si posiziona al secondo posto sia per la raccolta differenziata che per la bassa dispersione idrica.  

Nel cuore della città, poi, troverai il Parco di San Valentino: un polmone verde che offre spazi per lo sport e il relax. Le piste ciclabili, poi, si snodano lungo tutta la città, per un totale di quasi 43 chilometri. In altre parole, per passeggiare al centro di Pordenone non c’è nulla di meglio che muoversi a piedi, in bici o con i bus.

Treviso

Rimanendo nel Nord-Est, bisogna menzionare Treviso, incastonata nel cuore del Veneto. La città, oltre a conservare diversi tesori artistici e culturali, si posiziona al quarto posto della classifica sulle città più verdi d’Italia. Molto apprezzate le infrastrutture ciclabili, ZTL in centro e la gestione della raccolta differenziata. Positivi gli indicatori anche sul tasso di motorizzazione e passeggeri del trasporto pubblico.

Visitare o vivere a Treviso permette quindi di passare del tempo in un ambiente salubre, dove comunque non mancano tesori medievali come la Piazza dei Signori o la Chiesa di San Nicolò.

Reggio Emilia

Il quinto posto è occupato da Reggio Emilia, città in un luogo strategico della Pianura Padana. Il centro emiliano si distingue per la presenza di alberi (ottava posizione), ma anche per verde totale e isole pedonali. Molto nota anche la predilezione per la bicicletta come mezzo di trasporto (secondo posto per infrastrutture ciclabili) e, di conseguenza, anche un ottimo trasporto pubblico e ZTL in centro.

Nel centro città, raggiungibile tranquillamente in treno, è possibile passare dei momenti di relax al Parco del Popolo, a pochi passi dalle attrazioni principali. Vivere a Reggio Emilia permette quindi di coniugare spazi verdi, cultura e servizi di primo livello per il cittadino.

Il posizionamento delle altre città italiane

Se questi centri prima menzionati occupano le prime cinque posizioni, è interessante sapere dove si collocano le altre grandi città italiane nella classifica. Milano si trova al quarantaduesimo posto, seguita da Firenze (53º), Torino (82º), Roma (89º), Bari (90º), Napoli (98º) e Palermo che – al centocinquesimo posto – risulta essere la città meno verde d’Italia.



Fonte Idealista.it

Unisciti alla discussione

Confronta Strutture

Confronta
error: Il contenuto è protetto !!