Tutte le agevolazioni vacanze per disabili a livello nazionale e locale

  • 3 settimane fa
  • 0
Immobiliare idealista 70 Tutte le agevolazioni vacanze per disabili a livello nazionale e locale


Le vacanze sono irrinunciabili per tutti, anche per i destinatari della Legge 104, il riferimento normativo che include una serie di principi volti all’assistenza e all’integrazione sociale delle persone disabili. Staccare dalla frenesia della quotidianità e godersi momenti di riposo è indispensabile per tornare alla vita di tutti i giorni con più energia. Questo vale soprattutto per chi soffre di disabilità e delle vacanze non può proprio farne a meno. Scopriamo quali sono le agevolazioni vacanze per disabili e quali le misure adottate a livello nazionale, regionale e comunale nel 2022.

Indice:

Le agevolazioni vacanze per disabili a livello nazionale

Le agevolazioni vacanze disabili 2022 alle quali hanno diritto i destinatari della Legge 104 su tutto il territorio nazionale sono numerose. Queste riguardano perlopiù l’acquisto di biglietti e abbonamenti per muoversi con i mezzi pubblici di trasporto. Una delle misure più importanti è stata introdotta da Trenitalia: la cosiddetta “Carta Blu”. Si tratta di una tessera nominativa che viene rilasciata a titolo gratuito alle persone invalide, titolari dell’indennità di accompagnamento.

La si può richiedere presso i centri di accoglienza presenti nelle stazioni ferroviarie (le “Sale Blu”) e per ottenerla è necessario presentare una fotocopia del certificato che attesta il diritto all’indennità di accompagnamento. Si tratta di una delle agevolazioni vacanze per disabili più apprezzate perché permette al titolare di acquistare un solo biglietto a prezzo intero valido sia per sé che per il proprio accompagnatore. Inoltre, nelle stazioni è a disposizione del disabile un servizio di assistenza gratuito: discesa dal treno, portabagagli a mano, utilizzo di sedia a rotelle e di elevatori per le salite. È una soluzione vantaggiosa per chi desidera organizzare vacanze per disabili con accompagnatore.

Per quanto riguarda i viaggi in aereo, come disposto dall’Unione Europea, in tutti gli aeroporti dei Paesi membri, i disabili hanno diritto ad un’assistenza dedicata. Questa misura è stata introdotta per favorire la libera circolazione, senza discriminazioni. Si tratta di una tutela di cui è possibile beneficiare presentando apposita richiesta di assistenza con almeno 48 ore di anticipo rispetto all’orario del decollo. Per farlo è sufficiente segnalare le proprie necessità all’agenzia di viaggi oppure alla compagnia aerea. Se l’acquisto viene effettuato online, è necessario accedere alla sezione dedicata per inviare la richiesta.

Tra le agevolazioni vacanze per disabili 2022 c’è anche una tessera che permette agli invalidi civili di muoversi con i mezzi di trasporto pubblici a prezzo scontato. Per ottenerla, l’invalidità deve essere compresa tra il 51% e il 100% ed è necessario presentare una richiesta al Comune di appartenenza, insieme ad una fotocopia del verbale di invalidità civile e del certificato di residenza.

Le agevolazioni a livello regionale e comunale

Oltre alle agevolazioni vacanze per disabili valide a livello nazionale, nel 2022 sono state attivate numerose misure anche a livello regionale e comunale. Nel Bel Paese, infatti, molte amministrazioni si sono fatte promotrici di iniziative a sostegno delle persone che soffrono di disabilità. Tra le principali agevolazioni vacanze per disabili 2022 merita una menzione particolare l’iniziativa promossa dalla regione Piemonte. Qui, infatti, le persone disabili possono richiedere la tessera di libera circolazione, che permette di viaggiare sui mezzi pubblici di trasporto a titolo completamente gratuito.

Nella Capitale, i destinatari della Legge 104 hanno diritto a numerose agevolazioni vacanze per disabili, riguardanti il trasporto autogestito, individuale o collettivo. È necessario che la disabilità sia attestata come grave ed è indispensabile essere in possesso del contrassegno speciale di circolazione.

La Regione Lombardia ha attivato l’agevolazione “Io viaggio ovunque in Lombardia agevolata”. Si tratta di un abbonamento a tariffa agevolata che ha una durata annuale e che consente di viaggiare sull’intera rete di trasporto pubblico della Regione. Sono inclusi: metropolitana, treni suburbani e regionali, funivie, autobus urbani e interurbani, tram, funicolari e servizi di navigazione. Questo abbonamento permette di viaggiare anche su: FrecciaBianca, EuroCity, InterCity, InterCityNight, Malpensa Express ed EuroCityNight. Attenzione: chi è alla ricerca di agevolazioni vacanze per disabili, opta per la IOVL Agevolata e sceglie di spostarsi in treno è indispensabile che sia in possesso anche della CartaPlus Lombardia annuale.

Il Trentino Alto Adige consente alle persone che soffrono di disabilità di beneficiare di numerose agevolazioni per i trasporti. Nello specifico, portatori di handicap, non vedenti, sordomuti e invalidi civili possono richiedere una tessera valida per 5 anni che permette di viaggiare sulla rete pubblica di trasporto a tariffa agevolata. Legge 104 e agevolazioni 2022 a Napoli? I disabili residenti nella città partenopea hanno la possibilità di viaggiare in taxi a titolo gratuito per le corse fino a 120 euro.

Le misure erogate dall’INPS

Per quanto riguarda le vacanze per disabili con accompagnatore e i soggiorni estivi per disabili con assistenza, una delle agevolazioni più importanti del 2022 è stata l’iniziativa “Estate INPSieme Senior” promossa dall’INPS. La misura prevedeva l’assegnazione di contributi per i soggiorni turistici sul territorio nazionale. Un’agevolazione destinata ai pensionati, ai loro coniugi e ai figli disabili conviventi.

Grazie a questa misura di sostegno, molti italiani hanno potuto organizzare soggiorni estivi per disabili con assistenza in località montane, marine, termali e culturali, tra i mesi di luglio e ottobre (con rientro entro l’1 novembre 2022). L’ammontare del contributo è dipeso dall’Isee. I disabili con Isee superiore a 72.000 euro hanno avuto diritto ad un bonus da 800 euro, con Isee inferiore a 8.000 euro ad un bonus di 1.400 euro.

Quali sono i bonus per i disabili?

I bonus per i disabili attualmente attivi in Italia non sono riservati esclusivamente ai titolari della Legge 104: molte agevolazioni, infatti, possono essere richieste senza limiti di Isee e senza dover rispettare particolari condizioni. Tra i più richiesti e conosciuti ci sono: sconti luce e gas, sconti benzina e diesel, agevolazioni per internet e telefono, sconti sui viaggi e sui trasporti.

Chi ha la 104 può andare in vacanza?

Sì, i destinatari della Legge 104 possono andare in vacanza e hanno diritto a numerose agevolazioni per vacanze disabili, sia a livello nazionale che regionale e comunale.

Che sconti ci sono con la 104?

Tra gli sconti di cui possono beneficiare i titolari della 104 è possibile menzionare: sconti per l’acquisto, l’adattamento e la manutenzione straordinaria di veicoli; sconti per l’acquisto di mezzi d’ausilio; sconti per l’acquisto di prodotti editoriali; sconti per l’acquisto e il mantenimento del cane guida per non vedenti. Per quanto riguarda i veri e propri esoneri di pagamento, sono attivi l’esonero dal pagamento delle tasse universitarie e l’esonero dal pagamento del bollo auto.



Fonte Idealista.it

Partecipa alla discussione

Compare listings

Confrontare
error: Il contenuto è protetto !!