Una casa dal design minimalista in Messico che si caratterizza per i suoi archi

  • 2 settimane ago
  • 0
Immobiliare casa y27 estudio estudio 6 Una casa dal design minimalista in Messico che si caratterizza per i suoi archi


L’arco è un elemento fondamentale nella storia dell’architettura che ha avuto un ruolo di primo piano nelle diverse culture nel corso dei secoli. Il suo utilizzo risale all’antichità e si è evoluto nel tempo, con un ruolo importante nelle costruzioni di civiltà diverse come quella egiziana, romana o rinascimentale, per citare solo alcuni periodi storici. 

Gli archi, oltre alla funzione strutturale, hanno anche una valenza estetica e simbolica in architettura. Pertanto, sono stati utilizzati per creare spazi monumentali, evidenziare la bellezza degli edifici religiosi e fornire soluzioni tecniche alle sfide architettoniche. La loro versatilità e atemporalità li rendono un elemento architettonico significativo che ha resistito attraverso i secoli.

Di questa lunga tradizione fa parte Y.27, una casa minimalista situata a Città del Messico, progettata dallo studio Estudio, nella quale gli archi sono presenti per conferirle un tocco molto personale e caratteristico. La ristrutturazione mirava a rivelare e restaurare gli elementi architettonici di spicco che erano nascosti dalle modifiche precedenti, evidenziando il carisma intrinseco della proprietà. Invece di intraprendere una trasformazione radicale, il team ha deciso di onorare il carattere originale della struttura. 

Legno, stucchi e archi

La ristrutturazione ha fuso elegantemente elementi storici con elementi moderni. Legno, stucchi e dettagli minimalisti giocano un ruolo di primo piano, creando un design che rende omaggio al passato pur fondendosi comodamente nel presente. Il piano terra della casa è stato organizzato con cura, comprendendo un garage, un accogliente ingresso con un bagno di servizio e un soggiorno centrale.

Gli archi sono presenti in tutto lo spazio. Ma ciò che risalta, in particolare, è un arco espanso ispirato alla porta originale della cucina di casa che garantisce fluidità a tutto lo spazio. Questo design accurato, insieme alle modifiche alla facciata posteriore e ai lucernari, consente un piacevole gioco di luci e ombre naturali. A questo proposito, il lighting designer Luca Salas ha giocato un ruolo fondamentale, assicurando che l’illuminazione fosse pratica e adatta dal punto di vista atmosferico. 

Quando si tratta di praticità, le adiacenti zone lavanderia e servizi non fanno eccezione. La cucina è caratterizzata da piastrelle in cemento che evocano l’epoca storica della casa, mentre il parquet in legno dona una sensazione di lusso universale alla maggior parte degli spazi. Al piano superiore ci sono tre camere da letto, ciascuna con il proprio bagno. I mobili qui combinano il design tradizionale con un tocco di modernità.

Tre piani e una fantastica terrazza sul tetto

Una camera familiare è un’aggiunta serena a questo livello, che si collega anche a una terrazza panoramica, rivelando viste sporadiche dell’interno della casa. Il terzo piano è dominato da uno spazioso monolocale di 70 mq, completo di bagno, che si apre su una terrazza panoramica. Questo spazio non offre solo viste impressionanti, ma ha anche un attraente onsen , una parola giapponese che si riferisce alle sorgenti termali.

Significativamente, un albero di patata dolce americana fa ombra, mentre il pavimento in cotto si fonde armoniosamente con la vegetazione. Al di là della sua estetica, la terrazza svolge un ruolo ecologico. Funge da collettore dell’acqua piovana, convogliando l’acqua raccolta in un serbatoio e un sistema di filtraggio sottostante. Inoltre, la casa adotta caratteristiche sostenibili, enfatizzando la ventilazione trasversale e ottimizzando la luce naturale attraverso i lucernari e le aperture nelle pareti.



Fonte Idealista.it

Unisciti alla discussione

Confronta Strutture

Confronta
error: Il contenuto è protetto !!